Blog ALYANTE – TeamSystem

Controllo di gestione per operatori ambientali

Per chi opera nel settore ambiente la qualità dei processi gestionali non basta. Oggi, però, esistono strumenti che aiutano a compiere le scelte strategiche consapevoli.

10/06/16 15.18 | | Analisi e Business Intelligence

Controllo di gestione per operatori ambientaliLa normativa per le aziende che operano nel settore ambiente impone un alto livello qualitativo dei processi gestionali.
Questo elemento, però, non è sufficiente per valutare approfonditamente le performance aziendali.

Occorre affiancare un sistema di controllo di gestione che, facendo perno sull’opportuna configurazione del sistema contabile aziendale, consenta di valutare tempestivamente i costi per tipologia di servizio o per specifica commessa/attività. Solo in questo modo il management saprà fare valutazioni consapevoli e tempestive, andando oltre gli aspetti tecnici e normativi, in modo da preservare il valore economico dell’impresa nel lungo periodo.

Dal bilancio alla contabilità gestionale

Fino al recente passato, le valutazioni di molte imprese del settore erano basate sui dati contenuti nel bilancio, quindi numeri con un valore “generale”. Un’impostazione, questa, che evidenzia una forte focalizzazione sulla gestione operativa e sul rispetto degli adempimenti normativi richiesti a chi opera nel “delicato” business dell’ambiente.
La contabilità generale ha risentito di quest’approccio e i conti contabili siano proliferati, replicandosi tante volte quanti erano i fenomeni da monitorare (affitto deposito α, affitto deposito β, ecc.)
Ne è scaturita la necessità di gestire un gran numero di dati, in modo più tempestivo e organizzato, dandosi un metodo alla gestione e andando oltre la contabilità generale.
Ciò spiega perché molte aziende hanno affiancato alla contabilità generale, o stanno valutando di intraprendere questo percorso, quella gestionale che ha la finalità di governare tutte le dimensioni di business in cui l’azienda opera.

Il ruolo del CFO

In questo processo di cambiamento, il CFO ha un ruolo fondamentale: deve garantire che il nuovo sistema contabile e gli strumenti informativi di supporto possano aiutare il management nelle decisioni tattiche (rendere efficienti i processi) e strategiche (mantenere o meno una business unit).
Allo stesso tempo il CFO, supportato dall’IT manager, deve garantire univocità e condivisione dei dati per non disperdere energie e tempo nella ricerca di dati certificati.

Contabilità gestionale: strumento al servizio dell’azienda

La contabilità gestionale può essere un valido strumento per comprendere il processo di generazione di valore e delle responsabilità manageriali.
Un obiettivo raggiungibile ma solo se si può rispondere efficacemente a 2 domande chiave:

  1. come identificare le azioni correttive di business?
    Per rispondere a questa domanda si devono cercare indicazioni in merito:
    1. all’efficienza operativa dei processi e delle attività
    2. all’apporto di valore da parte dei clienti serviti o delle linee di servizio erogati
  2. come avere consapevolezza del potenziale economico sviluppato dalle attività future?
    La risposta a questa seconda domanda richiede di disporre di strumenti che consentano di governare il processo di preventivazione e quello della definizione del pricing dell’offerta economica

Le 3 dimensioni chiave

Con l’avvio o la manutenzione della contabilità gestionale si punta ad articolare i dati aggregati per natura contabile del bilancio su 3 dimensioni chiave:
  1. il mercato, con l’attribuzione a specifici prodotti e/o clienti presenti nel portafoglio aziendale;
  2. le responsabilità, per governare la performance aziendale attraverso un coordinamento delle azioni manageriale;
  3. i progetti (o commesse), per monitorare specifiche attività “trasversali” alle responsabilità manageriali (es. lo sviluppo di nuovi prodotti/servizi) o attività svolte da un centro di responsabilità (es. le attività riconducibili la gestione degli impianti o degli immobili)

    Operatori aziendali: monitorare le performance

La contabilità industriale e analitica

La contabilità gestionale è, a sua volta, composta da due sub sistemi contabili:
  1. la contabilità industriale, con cui si governa la dimensione mercato e progetto.Questo sistema evoluto di contabilità consente di calcolare la “marginalità del rifiuto”, analizzando i costi direttamente imputabili e definendo le regole specifiche con cui attribuire i costi indiretti.Sulla base di queste informazioni, la direzione aziendale farà le scelte strategiche sulla tipologia di servizi da erogare in quanto ha indicazioni in merito al contributo di marginalità apportato dai singoli servizi.
  2. la contabilità analitica, con cui, sulla base delle deleghe e delle leve gestionali che caratterizzano un’unità organizzativa, è possibile identificare i Centri di Responsabilità.
Una disaggregazione dei dati con questo sistema è fondamentale per poter focalizzare e coordinare l’azione manageriale in modo da preservare il valore aziendale sul lungo periodo, sia dal punto di vista operativo che economico.
La declinazione delle responsabilità sarà fatta sulla base di due elementi:
  1. la definizione della metrica con cui monitorare la performance, da cui discernere il centro di ricavo, di costo, di profitto o di investimento;
  2. l’identificazione della tipologia di attività erogata: operativa, di supporto o di struttura

Una riflessione finale

Il focus sugli aspetti tecnici è un prerequisito per potere operare nel business ambientale.
La direzione aziendale, per poter garantire la competitività nel business, deve disporre di dati univoci e condivisi che consentano di governare con maggiore efficacia e priorità di azione i processi aziendali. Solo attraverso la disponibilità di questi dati sarà possibile apportare correzioni tempestive e consapevoli sul modello di business.
La sfida del CFO, con il supporto dell’IT manager, è di garantire la disponibilità di un sistema informativo che sia in grado veicolare in modo omogeneo, confrontabile e “certificato” tutte le informazioni: tecniche, operative e contabili.

La soluzione TeamSystem

In materia di gestione integrata rifiuti, TeamSystem accompagna le aziende con una serie di servizi innovativi che puntano alla semplificazione gestionale.
ALYANTE Ambiente
 è il sistema ERP dedicato alle aziende del settore; un supporto fondamentale nell'affrontare problemi burocratici, amministrativi e logistici. 

Articolo realizzato in collaborazione con Dott. Corrado Assenza - NAGIMA 

Potrebbe interessarti anche:
Controllo di gestione: monitorare le performance aziendali
Analisi dei risultati: performance in tempo reale
Gestione aziendale: 2 fattori che influenzano la performance aziendale
Economia e gestione aziendale: le determinanti della performance in scenari incerti
Analisi delle performance aziendali - video

Stiamo lavorando al calendario 2017 ma nel frattempo, se ti sei perso uno dei nostri webinar, niente paura!

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità utili al tuo business.

Video Pillole: Acquisti - Amministrazione, Finanza e Controllo - Vendite